SEGNALAZIONE – Isernia, stazione stracolma e ritardi: stop di un’ora per aggiunta vagoni

Hair Fashion Studio

ISERNIA. L’Epifania tutte le feste porta via e con essa anche i tanti viaggiatori molisani, lavoratori e studenti, che dopo aver trascorso le festività natalizie con familiari e amici rientrano nella capitale. Tuttavia, alla malinconia mista a tristezza nel riprendere il tram tram quotidiano e soprattutto nel lasciare i propri cari si aggiunge puntuale la tanto temuta, ormai data per scontata, odissea da rientro sulle tratte ferroviarie molisane.

Come accade lo scorso 23 dicembre sulla banchina del ‘super chiacchierato’ binario 20bis, dove i tanti pendolari molisani si accalcarono nei vagoni costipati del treno Roma-Campobasso rientrando a casa con un ritardo fantascientifico, bisogna sicuramente prendere atto che la storia immancabilmente si ripete e soprattutto il problema sembra essere tutt’altro che risolto.

Questa mattina, infatti, alla stazione d’Isernia erano in tanti ad attendere il treno destinazione Roma delle 9,35. Tanti forse troppi che al ritardo ormai consueto, e al quale si fa prima a farci l’abitudine essendo ormai di normale amministrazione, per fortuna stavolta solo di 10 minuti si aggiunge lo stop a Sant’Agapito di più di un’ora per l’aggiunta di ulteriori vagoni data la mole di gente. Vien da chiedersi allora perché non pensarci prima date le circostanze e il prevedibile numero di persone che hanno la necessità di rientrare a Roma dopo le festività natalizie. A segnalarci l’accaduto è stata proprio una passeggera isernina, tra i tanti a prendere il treno e a vivere la cosiddetta ‘sindrome da rientro’ sulla tratta della speranza.

 

Hair Fashion Studio

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli