Scuola minibasket Campobasso, sorrisi e gioia per la festa di libellule e scoiattoli

Sorrisi e tanta voglia di stare insieme e socializzare per un pomeriggio di full life nel pieno spirito della concezione attuale del minibasket.

Ha riscosso grande successo così sabato il primo raduno regionale di minibasket riservato alle categorie scoiattoli e libellule ed ospitato sul parquet dell’Arena a Campobasso con il coordinamento logistico della Scuola Minibasket Campobasso, ticket delle esperienze Cestistica Minibasket e Cus Molise nel capoluogo di regione.

«È stato un evento davvero ben riuscito che ha coinvolto tanti bimbi del territorio, desiderosi di giocare a basket per quella che era la loro prima uscita dell’anno», le impressioni di Mario Greco, coordinatore tecnico del team del capoluogo di regione e dello specifico settore federale per la Fip Molise.

Assieme ai giovani campobassani c’è stato spazio anche per i Ballers Lab di Termoli, la New Minibasket Isernia e il team In Movimento di Casteldisangro.

Per tutti c’è stata la possibilità di dar vita a tante partite, occasione di confronto e di conoscenza con reciproci momenti di forti emozione cestistiche proseguite anche per il successivo match di A1 femminile tra Magnolia Campobasso e Schio, grazie all’ospitalità del club dei #fioridacciaio.

«Bambini e bambine – ha proseguito Greco – hanno avuto una rilevante opportunità di crescita e, inoltre, la possibilità di ammirare da vicino tante atlete di spessore ha rappresentato un momento promozionale unico, il premio ad un settore, quello del minibasket, in crescendo in regione».

Ora, per la Scuola Minibasket Campobasso, domenica ci sarà un secondo appuntamento-raduno, stavolta ad Isernia con di scena le categorie degli aquilotti al maschile e delle gazzelle al femminile.