Sconfitta interna per il Cus Molise, al Palaunimol passa il Manfredonia

Cade in casa il Circolo La Nebbia Cus Molise che si arrende alla Sim Manfredonia al termine di una partita avvincente vinta dai sipontini che scavalcano in classifica gli avversari di giornata. Nella prima frazione di gioco si presenta subito la formazione ospite:con una conclusione di Boutabouzi respinta da De Lucia. La risposta del Cln Cus Molise è firmata da Turek che da posizione assai favorevole colpisce il palo alla destra di Lupinella. Dopo una conclusione di La Torre respinta, arriva il vantaggio dei padroni di casa. Barichello si alza il pallone e in rovesciata serve l’assist dell’1-0 a Debetio che deve solo spingere la palla in fondo al sacco. Andati in vantaggio gli uomini di Sanginario hanno altre due occasioni con Debetio prima e Cioccia poi ma in entrambi i casi Lupinella risponde presente. Sull’altro fronte prima Ganzetti impegna De Lucia e poi lo stesso numero 92 raccoglie una corta respinta dell’estremo di casa su tiro di Murgo e fa 1-1. Prima del riposo i molisani trovano il sorpasso con una ripartenza avviata da Barichello, palla per Triglia, assist per Debetio e palla nel rete. Prima del riposo Debetio respinge sulla linea di porta un calcio piazzato di Martinez. La frazione si chiude così 2-1 per il Cln Cus Molise. Nell’intervallo la società di casa  celebra la vittoria della coppa Italia da parte delle ragazze del futsal con una targa consegnata nelle mani del capitano Paola Piacquadio dal presidente del Coni Molise Guido Cavaliere.

Al rientro dagli spogliatoi il Manfredonia fa subito 2-2. La Torre va via sulla destra centra per Martinez che non sbaglia. Rimessa in carreggiata la contesa, i sipontini spingono. Riomdino impegna per ben due volte il portiere di casa De Lucia Il Cln Cus Molise non molla. E’ un gran gol di Andrea Cioccia con la sfera sotto al sette a spingere nuovamente avanti i  ragazzi di Sanginario.La sfida è avvincente, il Manfredonia è squadra quadrata e con la testa riesce ad agguantare il nuovo pareggio. Riondino dalla lunga distanza si inventa il 3-3 con una gran botta che lascia di sasso l’estremo difensore di casa. Il Circolo La Nebbia Cus Molise cerca di riorganizzarsi ma è costretto ad incassare anche il quarto gol. Turek, nell’intento di anticipare Aguilera Puerto, spedisce la palla nella propria porta. A questo punto mister Sanginario si gioca la carta del portiere di movimento ma la mossa non dà i frutti sperati. Anzi. Il Manfredonia sfrutta la situazione e Ganzetti mette in rete a porta sguarnita il pallone del definitivo 3-5. Per capitan Di Stefano e compagni adesso l’imperativo è vincere a Bisignano contro il Magic Crati.

IL TABELLINO

CLN CUS MOLISE 3

MANFREDONIA    5

(2-1 primo tempo)

Cln Cus Molise: De Lucia, Di Stefano, Turek, Gava, Ferrante, Cioccia, Barichello, Triglia, Verlengia, Debetio, Pietrangelo, Badodi. All. Sanginario.

Manfredonia: Lupinella, La Torre, Spano, Boutabouzi, Trimigno, Riondino, Soloperto, Aguilera Puerto, Martinez, Crocco, Ganzetti, Murgo. All. Monsignori.

Arbitri: Romano di Nola e Ciccarelli di Napoli. Cronometrista: Colucci di Frattamaggiore.
Marcatori:
Debetio (2), Ganzetti pt; Martinez, Cioccia, Riondino, Turek (autorete), Ganzetti st.

Note: ammoniti Boutabouzi, Triglia, Ferrante.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com