Schiuma e sporcizia sparite, la “nuova veste” del Rava (LE FOTO)

Il 2020, anno bisestile e come tale dalle grandi e grosse novità che tutti si augurano positive. In effetti l’anno nuovo è iniziato “col botto” a Venafro, dove addirittura si grida al miracolo per quanto in atto. Di quale miracolo trattasi? Il Rava, torrente che chiude a sud l’abitato e che purtroppo solitamente si presenta ricolmo di schiuma bianca, acque luride, puzzolenti e con sporcizia di ogni genere tant’è le continue denunce da parte di ambientalisti, associazioni e comuni cittadini, il Rava – si diceva – ha una nuova ed assai gradita fisionomia, un aspetto decisamente gradevole e tutt’altro rispetto al passato. Al suo interno non più rifiuti, schiuma, plastica ed acque marroni e maleodoranti, bensì “chiare, fresche e dolci acque” di poetica memoria, che nel 1340-1 indussero Francesco Petrarca a cantare in versi meravigliosi quanto scorreva nel fiume Sorgue in territorio francese, nei pressi del Comune di Fontaine-de-Vancluse. Ecco il miracolo di Venafro: il Rava dalle acque limpide e pulite, che tanto soddisfano e fanno piacere alla vista. I venafrani se le stanno gustando con gli occhi da alcuni giorni, tirando tutti un grosso sospiro di sollievo. «Finalmente – puntualizzano in molti – dai confluenti nel Rava, ossia Nucleo Industriale d’Isernia-Venafro, Comune di Pozzilli e catena delle Mainardi arrivano ed affluiscono nel Rava acque limpide, pulite, chiare, belle a vedersi e rassicuranti. Ci auguriamo ovviamente che non trattasi di evento passeggero, bensì continuativo e definitivo. Che sia cioè un primo ma deciso passo verso il miglioramento della situazione ambientale nel Venafrano, da troppo tempo esposta a voci e tesi di tutt’altro tenore. Se tanto sarà, a quel punto si potrà parlare di un autentico e completo “miracolone” a Venafro, in perfetta linea con l’anno bisestile appena iniziato. Intanto ci godiamo queste meravigliose acque chiare che scorrono nel Rava».

                                                                                         Tonino Atella

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com