Schianto sulla Statale 16, shock a Termoli per la morte di Sara

Una città attonita. Una giovane vita distrutta. Un sabato sera che si è macchiato di sangue. Termoli si è svegliata ancora sotto shock dopo la notizia della morte di Sara, la 17enne che ha perso la vita in un drammatico incidente stradale avvenuto sulla Statale 16, all’altezza della rotatoria di San Salvo Marina, quella che divide idealmente Abruzzo e Molise. Sara si trovava all’interno di una Fiat Panda Rossa assieme ad altri tre ragazzi tutti 18enni. Tutti studenti delle scuole superiori. Tutti amici. Un sabato sera che doveva essere di divertimento, di risate e di amicizia. Poi quello che nessuno si sarebbe mai potuto immaginare e il destino che spezza il filo della vita. La Panda sulla quale si trovavano imbocca la rotatoria e inizia a sbandare. Diventa incontrollabile fino a schiantarsi prima contro un pilastro di cemento e dopo contro il guardrail che si trova lungo la strada. Un impatto terribile. E per Sara non c’è nulla da fare. La sua giovane vita spezzata per sempre. Inutili i soccorsi. Inutili i tentativi di riportarla alla vita. Feriti, per fortuna in maniera non grave, gli amici: il conducente trasferito in pronto soccorso con un trauma cranico e le altre due ragazze con lievi ferite. La notizia si è appresa subito a Termoli gettando nello sconforto una intera città e tutti quelli che la conoscevano. Il corpo di Sara attualmente si trova presso l’ospedale San Pio di Vasto in attesa delle decisioni del Pm che ha aperto un fascicolo di inchiesta presumibilmente per omicidio stradale, ai sensi della normativa vigente.