Scegliere i ristoranti è un po’ più facile grazie a Sluurpy

Casale rosa 1/2

Scegliere un ristorante è sempre un’impresa, soprattutto se si sta visitando una città che non si conosce e se l’ora di pranzo si avvicina in maniera inesorabile, erodendo il tempo utile per poter effettuare ricerche accurate. Il rischio di andare a finire nel primo ristorante che capita è abbastanza alto, così come elevate sono le soglie di insoddisfazione che si possono incontrare nel caso in cui tale scelta avventata sia errata.

Fortunatamente, da qualche anno, è a disposizione una interessante proposta che cerca di rimediare a tutto ciò: Sluurpy, giovane impresa bolognese, ha già raccolto più di 100.000 menu di ristoranti, trattorie e pizzerie in tutta Italia, permettendo a chiunque di poter dare un’occhiata discreta alle proposte delle strutture ristorative prima di varcare la soglia dei locali. Ma in che modo?

Usare la piattaforma – disponibile su sito web o via app – è molto semplice. È sufficiente digitare il nome del ristorante o della città e fruire degli importanti dati che il servizio può condividere gratuitamente con tutti gli utilizzatori. È ad esempio presente il menu, tradotto in termini digitali o scansionato da quello cartaceo, le informazioni di contatto, l’indicatore di sintesi Sluurpometro, che attua una ponderazione dei vari giudizi attribuiti al locale sulla base dell’autorevolezza e dell’affidabilità di chi li rilascia, un richiamo alle opinioni di Tripadvisor, e tanto altro ancora.

Qualora disponibile, sarà anche possibile procedere alla prenotazione diretta di un tavolo, o – se il locale lo effettua – richiedere il servizio di consegna a domicilio dei piatti richiesti. Il tutto – ribadiamo – in maniera completamente gratuita e particolarmente intuitiva, sia da browser che da app.

Peraltro, come segnalano dalla stessa startup, non sfugge il fatto che sempre più ristoranti abbiamo ben compreso il valore di essere presenti su Sluurpy in modo aggiornato e pienamente collaborativo, e proprio per questo motivo abbiano iniziato a inviare con regolarità i nuovi menu stagionali, o i cambiamenti di quelli alla carta, per permettere alla piattaforma di mostrare sempre un’offerta in linea con quella attuale.

Come rammenta il fondatore del sito, Simone Giovannini, l’idea di Sluurpy è stata… cercando una pizza d’asporto, quando si è accorto di non avere alcun volantino all’interno della propria agenda. Di qui, la volontà di raccogliere sempre più volantini contenenti i menu, per poi digitalizzarli sul proprio sito. Da questa idea di base è poi nata Sluurpy: i menu oggi raccolti sono digitalizzati con foto ad alta risoluzione, per rendere immediata la lettura su qualsiasi dispositivo, o inseriti direttamente in chiave digitale.

Per quanto concerne infine i servizi di ordine online e di prenotazione, la gestione è demandata a operatori internazionali che mediante altre partnership possono garantire alla propria clientela un servizio sempre puntuale e affidabile. Insomma, una buona e utile idea che oggi è possibile ottenere attraverso il sito internet ufficiale della compagnia, a zero costi: una mano d’aiuto invidiabile per chi vuole evitare di ricadere in facili errori determinati da una scelta sbagliata del proprio locale!

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli