Scarico d’acqua di irrigazione in mare, denunciate tre persone

In azione sul lungomare di Termoli i militari della Stazione Navale della Finanza

REDAZIONE TERMOLI

La segnalazione era arrivata al 117 attivo 24 ore su 24 presso la sala operativa del comando provinciale della Guardia di Finanza di Campobasso lo scorso 1 agosto e parlava di uno sversamento sul lungomare nord di Termoli di un liquido scuro e schiumoso che aveva determinato la fuga dei bagnanti preoccupati per la colorazione assurda dello specchio d’acqua davanti all’arenile. Sul posto erano arrivati subito i militari della Guardia di Finanza della V.627 del Reparto Operativo Aeronavale di Termoli coadiuvati da una pattuglia automontata. Ai militari non era passato inosservato il significativo degrado ambientale causato dall’immissione proveniente da una condotta. Le testimonianze raccolte sul posto dai militari operanti hanno permesso di individuare i tre responsabili dell’inquinamento che dovranno rispondere in concorso tra loro alla Procura della Repubblica di Larino per inquinamento marino proveniente da scarico non autorizzato, danneggiamento e deturpamento ambientale. La “Polizia del Mare”, considerato l’impatto ambientale provocato dallo scarico non autorizzato, ha chiesto l’intervento dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambiente (A.R.P.A.) Molise che prontamente ha effettuato campionamenti e anche le successive analisi chimiche e batteriologiche.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com