Scarcerati i due rom arrestati per lesioni aggravate a un carabiniere

Isernia, i due Rom di quartiere San Lazzaro, accusati e arrestati dai Carabinieri per resistenza e lesioni aggravate ad un loro collega in borghese, sono usciti oggi dal carcere, per finire agli arresti domiciliari nelle loro abitazioni. In mattinata, la convalida degli arresti da parte del Gip, Antonio Sicuranza, con l’accoglimento contestuale della richiesta di attenuazione delle misure cautelari, presentata dall’avvocato Cristiano Rocco (nella foto), difensore dei due Rom. Lo stesso legale ha dichiarato di puntare alla revoca dell’arresto, definendolo un errore, e ha già preannunciato richiesta di Riesame per i suoi due clienti: Umberto Sarachelli, 48 anni, e Luigi Sarachello, 34 anni, convinto che il tribunale annullerà ogni misura cautelare e rimetterà in libertà i suoi assistiti. Il tutto nacque nelle concitate fasi di un controllo dei Carabinieri su un assembramento di persone, vietato dalle norme anti Covid, nella zona delle case popolari di San Lazzaro.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com