Sant’Agapito, rissa tra migranti. Un ferito in ospedale, l’altro portato via dai carabinieri

Futili motivi e scoppia la rissa. È accaduto all’interno di un’abitazione a Sant’Agapito Scalo che ospita quattro giovani profughi di colore. Dopo una accesa discussione tra loro, perchè uno fumava e l’altro non sopportava il fumo nella stanza, due migranti hanno cominciato a darsele di santa ragione, tanto che uno di loro è stato ferito al collo da un piatto rotto.

Il ragazzo ferito, per fortuna non gravemente, è stato subito soccorso dal 118 e portato in ospedale a suturare con i punti il taglio al collo, mentre i Carabinieri, prontamente intervenuti, hanno portato l’aggressore alla caserma di Venafro, competente per territorio, per chiarire i motivi e le esatte circostanze dell’accaduto. La casa dove i quattro sono ospitati è gestita dalla cooperativa La Casa di Tom. Il sindaco, Giuseppe Di Pilla, tende a minimizzare l’accaduto: “Un semplice diverbio, nessuna coltellata, solo ferite da taglio provocate da un piatto rotto”.