Sanità, «Quello prospettato da Toma è il libro delle favole»

Stamattina conferenza stampa del M5S in vista dell’audizione dei commissari e del monotematico sulla sanità

REDAZIONE

Conferenza stampa questa mattina, lunedi 9 dicembre, del Movimento 5 Stelle in vista dell’importante appuntamento di domani mattina quando in aula ci sarà l’audizone dei commissari ad acta della Sanità molisana, Giustini e Grossi che verranno ascoltati alla presenza dei consiglieri regionali, dei comitati civici e degli organi di informazione. Intanto il M5S ha lanciato la propria proposta di una riorganizzazione del sistema sanitario che prevede un Hub, cioè un Dea di primo livello completo a Campobasso che preveda il reinserimento della Neurochirurgia, due Spoke a Termoli e Isernia e  un ospedale di area disagiata ad Agnone. Una proposta, questa, che è poi quella lanciata anche dall’Ordine dei medici. In conferenza stampa è poi emerso palesemente come la proposta prospettata da Toma sia un libro delle favole perché è impossibile avere un Dea di secondo livello a Campobasso e di primo livello a Termoli e Isernia poichè questa operazione costerebbe un miliardo. 

Tutti i dettagli nelle interviste ai consiglieri del M5S Andrea Greco e Angelo Primiani.