Sanità, Aida Romagnuolo ai “suoi”: «Vi dovete vergognare» (IL VIDEO)

Frizioni durante la seduta monotematica: «Mi sembrate tanti soldatini di piombo, venite qui e alzate la manina»

Con 10 voti favorevoli e 11 contrari non è stato iscritto l’ordine del giorno, sulla sanità, presentato da Aida Romagnuolo. La consigliera di Prima il Molise aveva chiesto l’iscrizione e la discussione di due punti: il primo aveva ad oggetto il mantenimento e l’operatività di tutti i servizi e reparti degli ospedali di Agnone, Isernia, Termoli e Venafro oltre alla implementazione della struttura di Larino (con un punto di primo intervento, riattivazione della camera iperbarica e potenziamento della riabilitazione e dell’Hospice); il secondo invece riguardava la riduzione dei tempi delle liste d’attesa. Con 10 voti favorevoli e 11 contrari, l’ordine del giorno non è stato però iscritto. «Sono basita – ha detto la Romagnuolo – ma solamente perché questi erano punti che interessano le strutture ospedaliere e soprattutto problemi riguardanti il nostro diritto alla salute. Voi mi sembrate tanti soldatini di piombo che venite qui e alzate la manina. Vi dovete – ha terminato – vergognare e basta».   

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com