San Timoteo, sospesa la reperibilità sull’emodinamica per 20 giorni su 31

E’ stata sospesa la reperibilità per quello che riguarda il reparto di Emodinamica in 20 giorni su 31 a ottobre. Il provvedimento, che riguarda il San Timoteo di Termoli, è stato reso noto dall’avvocato Vincenzo Iacovino e si tratta dell’ennesimo problema che riguarda il presidio ospedaliero bassomolisano per il quale proprio oggi pomeriggio, 1 ottobre, inizierà la raccolta firme per la petizione avviata dal Partito Democratico. La reperibilità medica sarà assente anche per il reparto di Cardiologia per una situazione che si aggrava rispetto a quanto già denunciato nel mese di settembre con l’inserimento del reparto tra quelli che riguardano gli accordi di confine secondo il Pos Toma che è stato bocciato dal consiglio regionale. “Allo stato il Molise è smembrato e annesso ad altre regioni – ha affermato l’avvocato Iacovino – continua l’esautoramento dei servizi sanitari per giustificare gli accordi di confine con l’Abruzzo e il ricorso alle strutture private. I responsabili del disastro ora sono tutti in campagna elettorale. Mandiamoli a casa”.