San Giovannello nel mirino dei vandali: «Necessaria la videosorveglianza» (LE FOTO)

L’appello del presidente dell’Associazione di Quartiere e dei residenti

Casale rosa 1/2

CAMPOBASSO

Diverse sono le segnalazioni pervenute nei giorni scorsi da parte di cittadini e passanti che giornalmente frequentano il Parco e la Collina San Giovannello a Campobasso. Interviene sulla questione il presidente dell’Associazione San Giovannello, Maurizio Luzzi, che ha interessato della situazione la Polizia Municipale di Campobasso.
«Con amarezza e sconforto – segnala Luzzi – abbiamo appreso e costatato il danneggiamento vandalico in vari punti della staccionata in legno, da poco ripristinata con spirito di sacrificio e senso civico di appartenenza da parte dei volontari del Comitato ed Associazione San Giovannello, che conduce a monte della Collina dove è situata la Chiesetta, anche essa molto spesso vittima di scritte».
Oltre alla staccionata, numerosi gli obiettivi dei vandali, come le panchine del parco e i bagni situati ai piedi della Collina. «Questi – commenta Luzzi – sono fenomeni che colpiscono e si ripetono da anni senza riuscire a contrastarli adeguatamente».
Da qui la proposta rivolta al Comune per l’attivazione del sistema di videosorveglianza, garantendo la sicurezza ed evitando ulteriori fenomeni di vandalismo. Anche sui social i cittadini chiedono di bloccare questi atti di inciviltà. Per adesso c’è stato solo un primo sopralluogo della Municipale.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli