San Basso, si scaldano i motori per l’edizione 2019

Grande l'emozione per la famiglia Recchi. Quasi tutto pronto per ospitare sul motopeschereccio il compatrono di Termoli

REDAZIONE TERMOLI

Sono passate 3 settimane dal sorteggio del peschereccio di San Basso in piazza Duomo e oggi, alla vigilia della festa del santo compatrono della città di Termoli, San Basso, fervono i preparativi. Siamo scesi al porto di Termoli per intervistare l’armatore e capitano della Luigi Padre, Maretto Recchi che insieme al fratello Marino condurranno il Santo in processione. Si lavora con spirito di devozione per portare san Basso in processione. «Cercheremo di far diventare il motopeschereccio il più bello possibile». L’ultima volta che i fratelli Recchi ebbero l’onore di portare il Santo per mare fu nel 2011. «L’emozione è tanta-ha concluso Maretto Recchi- perché noi teniamo al nostro patrono. E’ a lui che affidiamo in ogni momento le nostre preghiere».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com