Salvaguardare la biodiversità con l’istituzione della Riserva Naturale Foce del Trigno

Un appello accorato arriva dalle numerose associazioni ambientaliste a favore della Riserva Naturale Foce del Trigno e proprio per istituire la Riserva si è svolta, domenica 29 lugli, la manifestazione “A spasso con Darwin”.

8 aironi cenerini, 11 garzette, 1 sgarza ciuffetto, 1 nitticora, 2 pantane, 10 germani reali, 1 tarabusino, 3 piro piro, 2 gallinelle d’acqua, 2 rigogoli hanno accolto i partecipanti riservando innumerevoli sorprese con tanta biodiversità.

La foce del fiume Trigno è importante sia per gli habitat naturali sia per le specie presenti oltre all’innumerevole importanza per i migratori che trovano, nella foce del Trigno, un luogo ideale per il riposo e ristoro dopo la migrazione. E’ un sito SIC che va tutelato e valorizzato e fino ad oggi questo non è avvenuto ma, va tutelato soprattutto per la salute dei suoi abitanti. “Sembrava quasi che gli animali visti durante la manifestazione chiedessero aiuto e tutela” così scrivono in una nota stampa l’ associazione Ambiente Basso Molise.

“Ai nostri amministratori chiediamo solo di difendere la biodiversità che non significa salvare un fiore, – continuano –  una pianta, un fiume o un uccellino, ma salvare il futuro della specie umana, salvare il futuro delle nuove generazioni, consentire di vivere in un luogo sano e pulito la propria gente. Ormai c’è larga consapevolezza che la tutela della natura, nella sua incredibile articolazione e complessità, è in primo luogo tutela della qualità del vivere umano”.

 

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com