Rottura e sprechi, prime emergenze idriche in basso Molise

L’appello del sindaco di San Martino, Giovanni Di Matteo: «Contiamo sulla collaborazione di tutti»

REDAZIONE TERMOLI

Da un lato l’appello a un uso consapevole dell’acqua che non disperda quel bene essenziale che spesso in estate viene a mancare nei paesi del basso Molise. Dall’altro lato il focus sulla causa delle prime emergenze idriche della bella stagione. Mette i puntini sulle “i” l’amministrazione comunale di San Martino in Pensilis guidata dal neo sindaco Giovanni Di Matteo che in un post su Facebook ha trattato di uno dei problemi maggiori che incontra il paese nel corso dell’estate: quello della carenza idrica. «L’Amministrazione comunale – si legge nel post corredato anche di video della punto della rottura – vuole informare la cittadinanza sulla questione Acqua. La partecipazione della cittadinanza è un nostro obiettivo e attraverso il grafico che vi abbiamo postato ci sentiamo di condividere con voi alcune considerazioni ed informazioni. Gli orari di apertura e chiusura restano gli stessi indicati nei post precedenti. Come si evince dal grafico fino alla data del 9/6/2019 il livello dell’acqua assumeva un valore. Dopo quella data è drasticamente calato. Gli interventi posti in essere fino a quella data hanno consentito al nostro comune di usufruire di una portata maggiore. Da quella data in poi, a causa di una rottura a monte, Molise Acque ha diminuito la portata. Arrivano 32 litri/secondo e ne escono 43 litri/secondo. Vi diamo queste informazioni per farvi capire che gli interventi attuati, grazie alla professionalità e alla tempestività dei nostri operatori, ci hanno consentito di tamponare il problema. Nel primo commento assisterete ad un intervento di ieri 12/6/2019. Non sappiamo da quanto tempo c’era questa rottura. Non sappiamo per quanto tempo sia uscita l’acqua. Non sappiamo perché il problema era stato ignorato ma ora sappiamo che è stato risolto e che abbiamo scongiurato danni maggiori. Comunque ci teniamo inoltre a sottolineare come un uso intelligente dell’acqua genera beneficio per tutta la collettività. Usare l’acqua del serbatoio comunale per pratiche non consone all’impiego domestico crea dei disagi enormi. Contiamo sulla collaborazione di tutti i cittadini».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com