Rottura acquedotto, il flusso torna regolare nella notte a Campobasso

Flusso ristabilito anche nei comuni vicini dopo 48 ore di disagio per migliaia di persone

REDAZIONE

Dopo oltre 48 ore, il flusso idrico a Campobasso (contrada Coste di Oratino, frazione di Santo Stefano e zona industriale), Baranello, Ripalimosani, parte di Vinchiaturo e Oratino è tornato regolare nella tarda serata di ieri. In quest’ultimo Comune le scuole sono comunque rimaste chiuse. La riparazione, operata dagli operai di Molise Acque, nella zona di Fossato Cupo con la sostituzione del tratto tubatura dell’acquedotto molisano Destro interessato dalla rottura, è andata finalmente a buon fine dopo che nel pomeriggio di ieri c’era stato un cedimento non appena il flusso dell’acqua si era fatto man mano più intenso. La rottura di un tratto di tubatura era avvenuta nella serata di sabato in territorio di Ripalimosani e da quel momento migliaia di persone, residenti nei Comuni citati, erano rimaste senz’acqua così come le attività commerciali e le aziende che vi operano. Il Comune di Campobasso con il sindaco, Roberto Gravina, che ha seguito di persona l’evolversi della situazione insieme con gli altri primi cittadini coinvolti, nelle ultime ore aveva messo a disposizione due autobotti, con l’aiuto della municipalizzata Sea e dei Vigili del Fuoco, per tamponare l’emergenza che ha comunque creato notevoli disagi alle migliaia di cittadini residenti nelle aree servite dall’acquedotto.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com