Rotello, Michele Di Marzo va in pensione: “Il più grande lavoratore di Torrente Tona”

Rotello, 4 dicembre 2021. Oggi festeggiamo la pensione di Michele Di Marzo:
“Il più grande lavoratore di Torrente Tona”. Come tutte le storie a lieto fine anche questa è giunta al termine, dopo un periodo considerevole di lavoro, il nostro collega Michele ha tagliato per primo il meritato traguardo della pensione. Dal primo dicembre 2021 si potrà godere il meritato riposo dopo una frenetica, estenuante carriera lavorativa. In questi 13263 giorni trascorsi insieme come una vera famiglia, il gruppo lavorativo della centrale Eni di Rotello, ha scritto una paginetta di storia socioeconomica di tutto rispetto, per il paese e l’azienda stessa, crescendo tutti insieme e facendo crescere le nostre future leve con i sacrifici e la nostra esperienza senza mai lesinare a nessuno il nostro umile e sincero apporto umano e professionale.
I colleghi di Torrente Tona ringraziamo Michele per il suo determinato e instancabile contributo che ha offerto in tutto questo tempo trascorso insieme e, gli auguriamo una lunga e felice vita da NONNO.
Buona pensione Michele!!!