Romagnuolo: “Per i reparti di ortopedia, la proposta di Bianchi è la migliore soluzione”

“Il grave deficit di personale in tutti i reparti di quello che resta degli ormai ospedali molisani e, dei reparti di ortopedia in particolare ormai al collasso negli ospedali di Isernia Campobasso e Termoli, trova la mia totale convinzione che la proposta di Bianchi, una delle tante nostre eccellenze come ortopedico, sia la migliore soluzione per garantire, almeno nel periodo estivo, una buona qualità di intervento nei reparti che per carenza di personale in questo momento sono in notevole difficoltà”.

È quanto dichiarato dal consigliere regionale Aida Romagnuolo. “Sono quindi totalmente d’accordo con Bianchi – ha continuato Romagnuolo – che bisogna fare ogni cosa ma con immediatezza, per non portare al collasso i reparti di ortopedia e comunque garantire ai cittadini ogni cura. Il Veneziale di Isernia – ha proseguito Romagnuolo – deve garantire la sua efficienza e pertanto, lo ribadisco, l’idea del dottor Bianchi che propone un nuovo assetto organizzativo delle tre strutture ortopediche presenti e operanti nel Molise sia la migliore.

Infatti Bianchi, propone di creare un’interforza, quasi una specie di mutuo soccorso tra i vari reparti e che tale ottima idea, sottolineo, resterà vuota se non verrà presa una immediata decisione da parte della direzione strategica dell’Asrem. Pertanto – ha concluso Romagnuolo – chiedo con la massima urgenza al direttore sanitario dell’azienda Evelina Gollo, di sostenere la proposta Bianchi e di intervenire con la massima celerità per risolvere questo gravissimo problema”.