Risultati operazione Dirty Market: controlli e multe per più di 16mila euro

Cucine store

TERMOLI. Quarantasei controlli, sei sanzioni amministrative per un totale di 16mila 500 euro, oltre a 328 chili di pesce e due reti sequestrate. E’ questo il totale per il solo Molise dell’operazione Dirty Market condotta dalla Capitaneria di Porto di Termoli nell’ambito dell’operazione messa in campo dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e, più nello specifico, dalla Guardia Costiera di Pescara sul nostro territorio. La Capitaneria di Termoli ha passato al setaccio l’intera filiera del settore ittico, dai pescatori ai venditori finali, senza limitarsi al solo Basso Molise ma arrivando persino fino alla provincia di Isernia. Le sanzioni comminate si riferiscono alla mancata tracciabilità del prodotto che non recava la necessaria documentazione sull’origine. I controlli della Guardia Costiera hanno avuto il loro effetto a tutele dei consumatori anche dal punto di vista sanitario. Non è stato trovato pesce ritenuto pericoloso, tuttavia ben 328 chili di pesce sono stati sequestrati, assieme a due reti da strascico che erano sottomisura. In particolare i buchi delle due reti erano grandi metà di quanto prevede la normativa. Un espediente che permetteva di catturare pesce di taglia troppo piccola. Pesanti le multe che in totale arrivano a 16500 euro.

 

 

Cucine store

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli