Revocato l’obbligo di dimora per due commercialisti venafrani

Revocato l’obbligo di dimora per due professionisti venafrani, indagati per presunti reati fiscali. Si tratta di
Antonio Tella e Nicandro Basileo, nei confronti dei quali il Gip di Campobasso aveva disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora per presunti reati fiscali.

L’impugnazione è arrivata alla Cassazione, che ha dato ragione agli indagati, assistiti dall’avvocato Claudio Petrecca di Venafro.

Il Tribunale del Riesame di Campobasso non ha potuto fare altro che mettere in atto quando deciso dalla Suprema Corte, circa l’assenza delle esigenze cautelari, disponendo la revoca dell’obbligo di dimora per i due professionisti.