Report in Molise: sotto la lente il “caso” Benetton. Parlano i commercianti

Sotto la lente le chiusure dei negozi e i proprietari ridotti sul lastrico

Report torna ad occuparsi del Molise. Questa volta sotto la lente va a finire il caso dei negozi a marchio Benetton che sono stati chiusi a Termoli e Campobasso. L’inviato Giuliano Marrucci ha intervistato Salvatore Barricelli, memoria storica di Benetton in Molise dove, secondo la trasmissione da 10 negozi presenti nel 2010 ne sarebbero rimasti 4. L’uomo decise di aprire due negozi a Termoli e Campobasso, i guai, però, iniziano nel 2010 quando Benetton suggerisce di togliere i corner Sisley e di aprire altri due negozi indipendenti stimando un fatturato di 1milione di euro per Termoli e di 1milione e mezzo per Campobasso. «Invece siamo riusciti ad avere solo 500mila euro di fatturato per Termoli e 750mila euro a Campobasso» con una merce non venduta talmente elevata da costringere l’uomo a prendere tutto il piano terra di una palazzina. «Abbiamo chiuso e dato tutto al curatore fallimentare mentre le mura sono rimaste alla banca». Un caso, quello del Molise, che sarebbe uguale ad altri in tutta Italia. Secondo Report nel 2010 Benetton avrebbe contato 3mila negozi sparsi su tutto il territorio nazionale che adesso sarebbero rimasti poco più di mille. Benetton, invece, avrebbe fornito altri numeri. «Secondo l’azienda – affermano nella trasmissione di Rai3 – da 5mila 700 negozi sarebbero scesi a 4750 ma sono negozi a livello mondiale. Per quelli italiani non hanno fatto in tempo ad elaborare i dati».

Per vedere il servizio di Report clicca qui.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com