Renzo Di Lisio: «Grazie al Cln Cus Molise sono entrato nel mondo del futsal. Insieme andremo lontano»

Si è calato nel nuovo ruolo con entusiasmo, umiltà e dedizione mettendo a disposizione del gruppo le sue qualità. Renzo Di Lisio arrivato dal calcio a undici si sta ritagliando spazio nel Circolo La Nebbia Cus Molise ed è pronto a dare il massimo anche nel 2021. Abbiamo approfittato della sua disponibilità per fare il punto della situazione.

Tornare al futsal giocato farà bene a tutti dopo una lunga sosta, concordi? Concordo nel tornare a giocare e nel farlo con tutte le precauzioni possibili così come abbiamo sempre fatto. Siamo consapevoli a cosa andiamo incontro, sappiamo che con il virus dovremo conviverci ancora un po’ e per questo motivo è giusto rispettare tutte le regole, non solo nello sport ma nella vita quotidiana. Respirare l’aria del campo, dello spogliatoio, preparare una partita ufficiale ci mancava  ma tutti, non solo noi, devono farlo con la giusta attenzione”.

La stagione riprenderà con il recupero di Ortona. Che gara ti aspetti? “Una gara sicuramente difficile contro una squadra attrezzata e compatta. Sarà un match complicato ma lo affronteremo con la giusta determinazione, decisi a portare a casa i primi punti del nuovo anno”.

Fino allo stop il cammino del Cln Cus Molise era stato ottimo. Dove si potrà arrivare secondo te? “Secondo me possiamo arrivare in alto, molto in alto. L’importante è mantenere l’atteggiamento che abbiamo avuto sin dalla prima partita, testa bassa e lavorare. Così facendo potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Dal punto di vista personale questa è la prima stagione nel futsal per te. Come ti stai trovando? “Per me è la prima esperienza nel futsal e posso dire che non è affatto facile. Sto lavorando duro, cerco di apprendere il più velocemente possibile per essere utile alla causa. E’ un’esperienza bellissima”.

L’inserimento nel gruppo non è stato difficile. Compagni, staff tecnico e società ti hanno subito messo a tuo agio. E’ così? “Certo che è così. Mi sono inserito subito e sono stato messo a mio agio dai compagni, dalla società e dallo staff tecnico. Con l’aiuto di tutti spero di rendere sempre al massimo per aiutare i miei compagni a raggiungere la posizione migliore possibile in classifica generale”.

Con il mercato aperto come potrà cambiare in generale la fisionomia del campionato? “Sicuramente cambierà. Molte squadre si sono rinforzate e questo renderà il torneo ancora più avvincente. Nessuna squadra va sottovalutata e nessuna partita sarà semplice. Ogni match avrà le sue insidie e andrà affrontato con la giusta determinazione e grinta se si vogliono portare i tre punti a casa”.