Regione, le forze dell’ordine fermano la protesta nell’atrio di palazzo D’Aimmo

Il coordinamento molisano delle lotte chiedeva di poter entrare nell'aula

Il presidio per il lavoro, ambiente, sanità, trasporti del “coordinamento molisano delle lotte” di questa mattina dinanzi ai cancelli di palazzo D’Aimmo, in queste ore si è spostato nell’atrio del palazzo stesso dove, di conseguenza, sono intervenute le forze dell’ordine che hanno spiegato ai lavoratori di non poter entrare tutti nell’aula dove si sta svolgendo il consiglio regionale.

«Posti di lavoro svenduti, aziende chiuse, sciacallaggio del territorio e inquinamento ambientale, mancanza di acqua quotidiana, ospedali chiusi e annullamento del diritto alla salute, collegamenti viari e trasporti colonizzati con sicurezza zero e isolamento di intere aree, davanti questo bollettino di guerra noi rispondiamo uniti. Nei prossimi giorni presidieremo civilmente strade e palazzi del potere. Unifichiamo le lotte nel Molise!», questo quanto affermato nei giorni scorsi dal coordinamento.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com