Regionali, «il Pd punta al campo progressista». Sabato l’Assemblea

«Il Partito Democratico del Molise – si legge in una nota del segretario Vittorino Facciolla – continua nella sua attività di confronto e costruzione delle linee guida necessarie ad affrontare i prossimi passaggi politici sia a livello locale che nazionale. La direzione regionale riunitasi lo scorso 21 novembre ha effettuato diverse considerazioni relative alle ormai imminenti elezioni regionali del 2023 sottolineando il giudizio estremamente negativo nei confronti dell’operato dell’attuale governo regionale guidato da Donato Toma. 

E’ emersa pertanto la necessità, quanto mai impellente, di creare una valida alternativa a tale governo locale con una proposta politica che vedrà il Partito Democratico ricoprire un ruolo centrale nella costruzione di un campo progressista. 

La direzione regionale ha infatti sottolineato l’importanza di continuare a seguire la strada dell’apertura e del dialogo con i partiti del centrosinistra, il Movimento Cinque Stelle, i movimenti civici, le forze cattoliche e quelle moderate per convergere, pur mantenendo ognuno la propria autonomia, su una base programmatica solida fondata sul rispetto dei diritti dei cittadini quali il diritto alla Salute, i diritti civili e sociali.

A tal fine la direzione regionale al termine dei lavori ha dato mandato al Segretario regionale Vittorino Facciolla di proseguire nella costruzione di un programma di governo per le prossime elezioni regionali insieme a tutte le parti civiche e politiche  suddette e a quante saranno interessate.

Il Partito Democratico continuerà ad affrontare questi temi sabato 26 novembre alle ore 15.00 quando, nella Sala convegni della Confesercenti di Campobasso si riunirà l’assemblea regionale. L’assemblea discuterà di un altro tema importante ovvero  l’imminente congresso nazionale del Partito Democratico e farà un ulteriore focus sulla situazione politica regionale.»