Redazione simulata tra le classi del Liceo Scientifico Romita

La Vespa

Di Francesco Carrino, Chiara Del Mirto, Claudio Di Bianco e Valentina Pietrarca.

Con l’introduzione nel luglio 2015 della legge n.107 di iniziativa del Governo Renzi, che ha preso il nome di Riforma della Buona Scuola, è stata resa obbligatoria l’Alternanza Scuola-Lavoro anche per gli istituti non tecnici. Il resto dei provvedimenti comprende un aumento dei poteri del dirigente scolastico, l’introduzione di un sistema di valutazione del personale docente e la possibilità da parte degli studenti di personalizzare parzialmente il proprio piano di studi.

Nel Liceo Scientifico “Alberto Romita” l’alternanza è stata svolta in concomitanza con diverse aziende, tra le quali “Il Quotidiano del Molise”, che ha permesso ai ragazzi di muovere i primi passi nel mondo del lavoro e di accostarsi ad una realtà alla quale si avvicinano sempre di più.

Gli studenti hanno avuto l’opportunità di incontrare diverse figure facenti parte dell’ambito giornalistico, e più in generale quello lavorativo. Fondamentali sono stati gli incontri con il capo-redattore Lino Santillo, che ha illustrato ai ragazzi quelle che sono le fondamenta di un giornale e quali sono i ruoli più importanti all’interno di una redazione, e la giornalista Sara Mariano – che si occupa principalmente della componente online – la quale ha spiegato come realizzare un articolo ben strutturato e come trovare titoli accattivanti per colpire il lettore.

Stimolante è stato anche l’incontro con l’imprenditore Gampalerio Arcari, il quale ha tenuto una lezione riguardante l’importanza della comunicazione nel mondo del lavoro, suscitando un riscontro molto positivo da parte degli studenti.

In generale la risposta dei ragazzi è  stata  favorevole, in quanto è stato possibile per loro provare l’esperienza lavorativa, simulando una redazione giornalistica e sperimentando gli orari lavorativi e l’attitudine da tenere per creare un ambiente di lavoro accogliente per se stessi e per gli altri.

Il fine pratico che ha spinto la dirigente Anna Gloria Carlini a rivolgersi a Il Quotidiano del Molise è di trovare un gruppo di ragazzi competenti nel settore specifico che possano costituire un piccolo ufficio stampa, così da informare il giornale sugli eventi principali della scuola e permettere agli studenti di svolgere un’attività nuova e stimolante, che possa avvicinarli a quella che è la professione del giornalista.

La Vespa

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli