Raddoppio della Termoli-Lesina, Lamorgese: “Fare sentire la presenza dello Stato è fondamentale”

È quanto affermato dalla Lamorgese arrivando a Termoli. E Toma annuncia: a breve l’inaugurazione delle 4 corsie, Ministro la inviterò presto in Molise per questo

“È fondamentale fare sentire la presenza dello Stato in un momento importante per il Paese come i lavori per il raddoppio della tratta ferroviaria Termoli-Lesina“.

È quanto affermato dalla Ministra Lamorgese arrivando a Termoli per la firma del protocollo di intesa contro le infiltrazioni da parte della criminalità organizzata nella realizzazione di grandi opere come appunto il raddoppio della Termoli-Lesina.

La ministra Lamorgese

Ancora non c’è certezza sui tempi per l’inizio dei lavori, come ha affermato la Ministra mentre c’è certezza rispetto all’arrivo di rinforzi di forze dell’ordine in vista dell’estate. Ad accoglierla il sindaco Roberti, il presidente della Regione, Donato Toma, e i Prefetti di Termoli e Foggia. “Noi abbiamo bisogno della terza corsia – ha affermato Toma – perché da Rimini in giù non c’è la terza corsia perché il Molise ha bisogno della infrastruttura viaria e ci toglierebbe dall’isolamento”.

Toma ha anche annunciato a breve l’inaugurazione della quattro corsie:

“Ministro la inviterò presto in Molise per questo”

Sotto la lente anche la Zes “siamo in attesa del provvedimento finale per inserimento del porto di Termoli nel l’autorità portuale tra poco entreremo in quella di Bari ma è opportuno che raggiunga al più presto tale situazione. Per favorire lo sviluppo della dorsale adriatica si deve fare squadra”.