Raccontare se stessi attraverso la fotografia, taglio del nastro per la mostra ‘Diventare Oceano’

Alla Fondazione Molise Cultura la collettiva di sette autori che racconta le loro storie in maniera autentica. Possibile visitarla fino al 31 maggio

E’ stata inaugurata il 19 maggio 2022, nei locali della Fondazione Molise Cultura a Campobasso, la mostra “Diventare Oceano”, la collettiva di sette autori – Annarita Setaro, Rosanna Fanzo, Cristiana Ricciardi, Stefania Bevilacqua, Giovanni Rosa, Alessandro Iannacone, Ilaria Marinelli – che racconta le loro storie in maniera autentica.

“I sette protagonisti – ha spiegato il curatore della mostra Lello Muzio – sono riusciti a raccontare se stessi attraverso la fotografia con uno sguardo profondo di sé”. 

Un percorso che è stato possibile proprio grazie al laboratorio ideato dallo stesso Lello Muzio, e a cui i sette autori hanno partecipato. 

Un processo molto impegnativo che ha portato alla realizzazione di sette lavori in cui ognuno dei protagonisti ha raccontato parte di sé, la parte più intima e le emozioni più nascoste

Annarita Setaro con i suoi scatti dal titolo “Serendipity” racconta una visione sulla meraviglia del quotidiano. Rosanna Fanzo attraverso le sue immagini “Sulla mia pelle” elogia le cicatrici della vita con un messaggio importante che è quello di affrontare le difficoltà quotidiane con coraggio perché aiutano a crescere. Cristiana Ricciardi attraverso i suoi scatti che ha intitolato “Metamorfosi” ha voluto proprio narrare il cambiamento. Stefania Bevilacqua con “Legàmi” esprime le forti emozioni legate al ritorno a casa della nonna che non c’è più e dove non andava da tanto tempo, immedesimandosi in una luce piena di ricordi e di emozioni. “Notte errante” di Giovanni Rosa accompagna l’osservatore in un viaggio notturno alla ricerca di una luce misteriosa, ma di speranza. Alessandro Iannacone mostra il suo occhio sublime attraverso i suoi scatti a cui ha dato il titolo “Kalopsia” e che mostrano un notturno cittadino in immagini invisibili ai più. Ilaria Marinelli con “Anima liquida” si racconta attraverso l’elemento acqua, simbolo di rinascita e liberazione.

Una mostra che racconta il vero significato della bellezza che non può prescindere dall’autenticità e dal coraggio, gli elementi chiave dei sette lavori che anche se realizzati singolarmente da ogni  autore diventano un unico corpo ed esprimono il vero senso della condivisione.

La mostra rimarrà aperta fino al 31 maggio 2022 da martedì a domenica 10.00-13.00/17.00-20.00 presso la Fondazione Molise Cultura – ingresso via Gorizia, Campobasso.