“Quando guidi, guida e basta”, in 9 denunciati per uso del telefono in auto

Oltre 50 gli automobilisti controllati complessivamente. Per i 9 trasgressori una multa da 165 euro e 5 punti in meno sulla patente

Nello scorso fine settimana le pattuglie della Polizia Stradale e le Volanti della Questura hanno dato vita ad Isernia a due servizi di controllo congiunti per reprimere il sempre più diffuso e pericoloso fenomeno dell’uso scorretto di telefoni cellulari e smartphone alla guida che ormai, come è noto, costituisce una delle principali cause degli incidenti stradali, essendo motivo di gravissima distrazione durante la guida e non solo. Il servizio, fortemente voluto dal Questore, Roberto Pellicone, si inserisce nelle periodiche campagne di controllo ad alto impatto svolte dalla Polizia Stradale contemporaneamente su tutto il territorio nazionale. Nei servizi sono state controllate complessivamente oltre 50 autovetture e sanzionati nove automobilisti per l’uso del telefono alla guida: a tutti i trasgressori è stata comminata una violazione amministrativa da 165,00 € e decurtati 5 punti dalla patente. La Polizia Stradale verificherà ora se fra i contravvenzionati vi sono soggetti già sanzionati per la stessa violazione nell’ultimo biennio ed in caso di tale riscontro sarà attivata la prevista procedura per la sospensione della patente di guida fino ad un massimo di 3 mesi. Lo slogan in materia della Polizia di Isernia resta sempre: “Quando guidi, guida e basta”.