Pupi Avati chiude la sezione invernale di Poietika

Venditti

Nessuno meglio di lui ha saputo immortalare la bellezza e i misteri della provincia italiana. Sarà uno dei maestri del cinema italiano, Pupi Avati, l’ospite d’eccezione per l’ultima giornata di Poietika Art Festival che si concluderà domenica 6 maggio alle ore 18,30 nell’auditorium del Palazzo Gil di Campobasso, in attesa della sezione estiva in programma tra luglio e agosto prossimi.

Regista, scrittore e sceneggiatore Giuseppe Avati detto Pupi, dialogherà sul palco dell’auditorium Gil con Leopoldo Santovincenzo, regista di Rai4. Un’occasione importante per conoscere più da vicino il cineasta e sceneggiatore bolognese, che ha firmato numerose pellicole, sotto una veste che esalta lo stretto legame tra le immagini e la scrittura.

Il suo ultimo libro, “Il Signor Diavolo” (edizioni Guanda), è ambientato nel 1952 in un piccolo centro del Veneto, dove un aspirante ispettore del Ministero di grazia e giustizia indaga su un omicidio commesso da un ragazzo ai danni di un altro ragazzo. Una storia intensamente nera, ritratto di una provincia non addomesticata, mai del tutto compresa, un profondo Nordest intriso di religione e di superstizione e in cui i confini tra vita e mistero si spostano come l’orizzonte delle paludi. Un mondo dove tutto sembra possibile. Anche l’intervento del diavolo.

 

Venditti

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli