Province, il consigliere Sabella fa un appello al governo nazionale

Attivamente 2

E’ di questo pomeriggio la nota del consigliere Sabella con la quale chiede al nuovo governo di intervenire sulla questione “Province”. Una situazione, a detta del consigliere,  che si è mantenuta statica dopo la riforma Del Rio del 2015

“Adesso che il nuovo governo nazionale si è insediato ed inizia a muovere i primi passi lancio un appello, in veste di consigliere provinciale con delega al Bilancio, sulla situazione delle Province. Chiedo che si metta mano alla riforma Del Rio che, nel 2015, ha trasformato le province in enti di secondo livello cioè eletti da rappresentanti dei cittadini, in questo caso i sindaci e i consiglieri comunali. Ora ci troviamo in una situazione di stallo – continua Sabella –  e, paradossalmente, ogni giorno più grave. Abbiamo un ente che non è un ente dal punto di vista delle erogazioni statali ma che ha ancora competenze specifiche come la manutenzione di scuole e strade che, di fatto, versano in cattive condizioni e sulle quali non si può intervenire. Chiedo quindi ancora una volta che si faccia chiarezza sul reale destino delle Province, – termina il consigliere provinciale –  è ora di prendere una decisione e assumere una posizione chiara: eliminare del tutto questi enti se li si ritiene inutili o comunque se non ci sono risorse economiche che ne consentano le regolari attività, oppure confermarne l’utilità e dare loro la possibilità di operare concretamente sul territorio attraverso finanziamenti adeguati”.

 

 

Attivamente 3

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli