Proposta di viabilità Campania-Molise e passaggio di competenze per un maggior sviluppo nelle zone interne appenniniche

La Pro Loco di Bocca della Selva ha inviato una proposta di viabilità che interessa anche il territorio molisano, in merito al passaggio di competenza da Provincia a Stato per un maggior sviluppo nelle zone interne appenniniche. Un’iniziativa rilevante e ogni comune dovrebbe farla come propria proposta e sollecitare gli Enti preposti.

Come è noto, il 28 febbraio 2018, è stato emanato il DPCM “Revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale ricadenti nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Toscana e Umbria “.

Lo stesso Provvedimento con specifico riferimento al territorio delle Regioni interessate ha comportato una parziale revisione:

– della rete stradale di interesse nazionale a suo tempo operata dal D.Lgs 461/1999 in attuazione dell’art. 98, comma 2 del D.Lgs 112/1998 (Funzioni mantenute dallo Stato) con il ritorno allo Stato di strade già in precedenza trasferite alle Regioni;

della rete stradale di interesse regionale già individuata con DPCM del 20 febbraio 2018, attuativa dell’articolo 101 del medesimo D.Lgs 112/1998 (Trasferimento delle strade non comprese nelle rete stradale ed autostradali nazionale) con il trasferimento alle Regioni di altre strade.

Appare evidente, che nella fase istruttoria che ha accompagnato l’emissione del citato Provvedimento normativo, forse non à stata eseguita una adeguata valutazione della situazione generale della viabilità regionale campana e molisana dagli Amministratori locali, che avrebbe sicuramente portato, qualora più esaustiva, ad una diversa è più organica proposta di riordino, verificata la presenza anche nella Provincia di Benevento, Caserta e Campobasso, di tratti stradali che per la loro specifica natura di strade ex Statali o, in altri casi, di strade di collegamento tra strade Statali, potevano essere lecitamente essere prese in considerazione nel ridisegnare la viabilità regionale in maniera funzionale e garantire uno sviluppo turistico, commerciale contro ogni forma di isolamento specialmente nel periodo invernale.

Nel riconoscere alle Province il costante impegno per il mantenimento delle strade di propria competenza, non può non rilevarsi che la costante mancanza di trasferimenti di risorse economiche alle stesse Province per le gestione delle relative deleghe attribuite determina, in molti, casi l’impossibilità di mantenere standard di sicurezza e percorribilità delle strade.

Proprio per questo si ritiene importante una più ampia riorganizzazione delle competenze sulla viabilità regionale, con particolare attenzione ai tratti più importanti e trafficati, riconoscendo la possibilità ad ANAS di poter garantire, grazie ad una diversa disponibilità di risorse, mezzi e personale, una maggiore capacità di intervento,

Tanto premesso, si porta all’attenzione degli Amministratori dei Comuni interessati e dei Presidenti della Provincia di Benevento, Caserta e Campobasso, una nuova proposta di riordino della viabilità interregionale, precisamente parliamo delle SP:

  • –  SP 164 “Della Valle del Volturno” – da Guardiaregia (innesto SS 87 e SS 17) al Passo del Prete Morto (Sella del Perrone) – Ex SS 158 dir – Ente proprietario competente Provincia di Campobasso;
  • –  SP 205 “Sella del Perrone – Bocca della Selva” dal Passo del Prete Morto (Sella del Perrone) a Bocca della Selva – Ente proprietario competente Provincia di Caserta;
  • –  SP331 “ San Gregorio Matese (CE) -Castello del Matese (CE) – Piedimonte Matese (CE)Alife (CE)- Ente proprietario competente Provincia di Caserta;
  • –  SP89 “Bocca della Selva – innesto Sp331”Ente proprietario competente Provincia di Caserta;
  • –  SP 73 “Panoramica sud Matese” – Da Bocca della Selva a Pietraroja – Ente proprietario  competente Provincia di Benevento;
  • SP 76 “Mutria” – Da Pietraroja a Cerreto Sannita – Ente proprietario competente Provincia di Benevento;
  • SP 79 “Telese – Cerreto” – Da Cerreto Sannita a Castelvenere (innesto SS 372) – Ente proprietario competente Provincia di Benevento;

affinché, se ritenuta condivisibile, possa essere portata all’attenzione della Regione Campania e della Regione Molise, del Ministero dei Trasposti e dell’ANAS S.p.A. per la relativa valutazione, propedeutica all’auspicabile successiva istruttoria per l’emanazione di un ulteriore DPCM.

Per dare concreta attuazione all’iter tecnico amministrativo necessario per la finalità suindicata, si chiede a tutte le Amministrazioni Comunali di fare propria la proposta in argomento, ovviamente dopo l’opportuna valutazione del caso, adottando una Delibera di intenti in tal senso in tempi ragionevolmente brevi.

La viabilità è uno degli elementi più importanti che qualifica un territorio e che, da sempre, incide significativamente sulle condizioni di vita delle popolazioni interessate determinando, nel contempo, concrete possibilità di crescita e di sviluppo.