Proclamato lo sciopero per i dipendenti non medici delle strutture sanitarie private

Le scriventi Organizzazioni Sindacali di settore, Cgil, Cisl e Uil, a seguito dell’espletamento con esito negativo in data 11/5/2020 del tentativo obbligatorio di conciliazione per il personale non medico delle strutture sanitarie associate ad AIOP e ARIS, proclamano lo stato di agitazione del comparto della Regione Molise. Le motivazioni dello stato di agitazione risiedono nella reiterata volontà delle controparti (sia Regioni che Governo) di non voler giungere, alla sottoscrizione del rinnovo del contratto Aiop-Aris dei dipendenti delle strutture della sanità privata, scaduto ormai da oltre 13 anni e inoltre nell’apertura del confronto per il rinnovo del ccnl del personale delle Rsa scaduti da oltre 5 anni. Tale atteggiamento delle parti datoriali ci lascia amareggiati soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria nella quale i lavoratori della sanità privata hanno lavorato unitamente a quelli della sanità pubblica con la stessa professionalità e competenza ma senza gli stessi diritti ad un riconoscimento economico uguale.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com