Processo ‘Drug Market’, due condanne e tre assoluzioni

I soggetti comparsi in tribunale sono difesi dagli avvocati Silvio Tolesino, Andrea Sellitto e Michele Fiorella

Tre assoluzioni e due condanne. Sono le ultime decisione del giudice del tribunale di Campobasso, il dottor Barbara, relative a cinque dei soggetti coinvolti nell’operazione Drug Market che aveva scelto di essere giudicati con il rito ordinario. Difesi dagli avvocati Silvio Tolesino, Andrea Sellitto e Michele Fiorella, si sono presentati in tribunale per l’ultima udienza e la sentenza, emessa come dicevamo dal giudice Barbara (il pubblico ministero era il Santosuosso).

L’operazione risale al marzo del 2019. Undici le misure cautelari inizialmente richieste. I militari fecero venire a galla un vasto giro di stupefacenti a Campobasso, con ramificazioni anche in Campania e Puglia. Inizialmente scattarono (poi alcune posizioni si sono modificate nel tempo) 11 misure cautelari personali, un arresto in flagranza di reato di un italiano di 27 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di circa 150 grammi di marijuana e 20 perquisizioni effettuate tra Campobasso, San Severo e Caserta.

Oltre alle 11 misure cautelari personali disposte dal Gip per il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, ci furono anche 3 arresti in flagranza, due eseguiti nel corso delle indagini oltre ad altre 9 denunce in stato di libertà tra le quali una minorenne e 14 segnalazioni alla Prefettura.