Primo caso di Covid a Gambatesa, il sindaco: famiglia in isolamento

«Ora occorre ricostruire la catena dei contagi attraverso la mappatura dei contatti»

«Sono stata da poco informata di un caso Covid a Gambatesa». Inizia così il post affidato ai social del sindaco di Gambatesa, Carmelina Genovese, che aggiunge: «Ho sentito la persona risultata positiva, la quale mi ha rassicurato che sta bene e che non ha alcun sintomo. L’intera famiglia è stata già posta in isolamento. Occorre ora ricostruire la catena dei contagi, attraverso la mappatura dei contatti, onde potere adottare efficaci misure di contrasto alla diffusione del virus. Esprimo la mia solidarietà e vicinanza alla famiglia in questione, rimanendo a disposizione per ogni loro eventuale occorrenza. La notizia, ahimè, giunge proprio nel momento in cui si incominciava a riassaporare il piacere della libertà e un po’ tutti si pensava di stare fuori dal rischio. Invece, ora più che mai, dobbiamo stare attenti e non abbassare la guardia. Mi rivolgo soprattutto ai più giovani, tra i quali vi sono anche i miei figli. Capisco il desiderio di tornare alla normalità che, soprattutto in questa particolare stagione, significa uscire, stare in strada, in compagnia. Ebbene, ciò è possibile, ma bisogna farlo rispettando la regola del distanziamento e usando la mascherina quando non è possibile rispettare la distanza. Dobbiamo andare avanti, convivere ancora a lungo con il rischio del contagio. Non dobbiamo però né spaventarci, ma neppure sottovalutare il rischio. Ce la faremo, se avremo la capacità di osservare le poche regole, note a tutti noti».