Prima spengono l’incendio e poi il nuovo sindaco giura. L’avventura a lieto fine

È accaduto a San Pietro Avellana, nel giorno del giuramento del nuovo sindaco, Simona De Caprio. Un violento incendio alimentato da forte vento si è sviluppato, per cause ancora ignote, nella parte alta dell’abitato di San Pietro Avellana, lambendo lo storico e pregiato bosco di pini ed altre essenze che ricopre una superficie di oltre cento ettari. Solo il tempestivo intervento in prima linea del comandante dei carabinieri forestali della locale stazione, Mauro D’Andrea, al quale si sono subito uniti tanti cittadini sampietresi, tra i quali dipendenti comunali, sindaca e consiglieri in procinto di partecipare alla seduta di insediamento dopo le recenti elezioni, ha potuto impedire una grave catastrofe ambientale tra le più gravi della storia del piccolo centro altomolisano.