Presunto pedofilo in città, scatta l’allarme. I genitori: “Più sicurezza per i nostri figli”

Zoo Vet Before

TERMOLI. “Un uomo di mezza età, con i capelli corti brizzolati, una grande cicatrice sul volto e un occhio molto sporgente”. È questa la descrizione della persona che più di altre sta mettendo in apprensione, in questi giorni, i genitori termolesi. Avrebbe prima avvicinato un bambino un po’ di tempo fa e poi altre bambine ill 27 aprile scorso verso le 8 di sera in Piazza Monumento. Il primo allarme arriva da una mamma, che una settimana fa diffonde il messaggio di allerta tramite l’applicazione Whatsapp su alcuni gruppi di genitori con il seguente testo: “Comunicazione importante: si aggira zona centro un uomo che molesta i bambini offrendogli soldi in cambio di prestazioni sessuali. Ieri indossava jeans, giacca jeans e scarpe tipo mocassino vecchie, statura 165 cm circa, capelli brizzolati corti, il viso come fosse bruciato da un ustione e un occhio molto sporgente. Prestate attenzione e soprattutto avvisate i ragazzi”. A questa ha fatto poi seguito la segnalazione di un’altra mamma: “Ieri 27 Aprile 2018 alle ore 20 nei pressi di Piazza V. Veneto (P.zza Monumento) si aggirava un tipo losco, identico alla segnalazione fatta qualche giorno fa di un bambino ugualmente avvicinato da questo uomo. Eravamo due mamme e un papà ed abbiamo osservato tutta la scena: si aggirava in maniera molto discreta in prossimità di alcune bimbe (erano tre) sedute su una panchina a giocare. Le osservava molto da vicino pensando che fossero sole, con una mano posata sulla cintura dei pantaloni, e si è fermato lì a guardarle. Le bimbe sentendosi osservate e avendo avuto paura (l’uomo ha una cicatrice sul volto molto evidente) si sono incamminate verso di noi, ma lui ha continuato a seguirle. Quando ha visto che non erano sole si è girato e se ne è andato in direzione della stazione ferroviaria. Naturalmente il papà di una delle tre bambine ha chiamato i carabinieri raccontandogli tutto. Speriamo bene e teniamo gli occhi aperti”. I genitori sono molto preoccupati, hanno paura che i loro figli non siano al sicuro all’uscita da scuola e quando giocano tra loro nelle piazze della città. “Chiediamo, da molto tempo, – spiegano i genitori – più controlli da parte delle forze dell’ordine nel centro cittadino, rispetto ai quali fino ad ora non abbiamo avuto alcun riscontro concreto”.

 

 

Zoo Vet After

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli