Presidenza Provincia, Gravina alla finestra

Respinta la mozione Pd-Sinistra che lo invitava a candidarsi: D’Alessandro (Lega) a sorpesa vota sì. Centrodestra astenuto

ANTONIO DI MONACO

CAMPOBASSO

Roberto Gravina prende tempo e non scioglie le riserve sulla sua eventuale candidatura alla presidenza della Provincia di Campobasso. Il primo cittadino del capoluogo ha espresso la sua posizione intervenendo nel dibattito in Consiglio comunale sulla mozione presentata dal Pd con i consiglieri Trivisonno, Salvatore e Chierchia e dalla Sinistra per Campobasso con l’ex sindaco, Battista, che lo invitava a candidarsi al vertice di Palazzo Magno. Pur tenendo conto delle difficoltà gestionali e operative oggettive dell’Ente provinciale così come sono regolamentate oggi, per Gravina è, quindi, «inutile impostare discorsi su queste problematiche solo per finalità politiche contingenti» perché «in Parlamento c’è una riforma sulla quale si sta discutendo e, in virtù di ciò, riteniamo che sia il caso di dare il tempo alle istituzioni per i confronti necessari prima di decidere, ben consapevoli della nostra posizione passata e del nostro attuale ruolo di forza di governo». Calcoli alla mano, il voto ponderato di ogni consigliere comunale di Campobasso “vale” circa 600 cittadini e, ipotizzando che Gravina decida di candidarsi, i 20 voti (oltre al suo) dei consiglieri M5S di Campobasso e dei 4 di Termoli (prendendo i due Comuni più popolosi) non sarebbero comunque sufficiente per essere eletto, per cui servirebbe l’appoggio politico di un’altra componente.

Ma se il candidato non fosse un esponente del M5S, «noi non parteciperemmo al voto», ha precisato lo stesso Gravina. Più variegata la posizione della minoranza di centrodestra con il capogruppo della Lega, Alberto Tramontano, secondo cui «il centrosinistra non può ambire ad avere un presidente e vuole fare da stampella al M5S, ma l’opzione Gravina sarebbe inconciliabile con il ruolo che attualmente svolge. Tuttavia, ritengo opportuno che Campobasso abbia dei rappresentanti in quel Consiglio». Contrarietà secca alla possibilità che il sindaco del capoluogo sia al vertice dell’Ente di Palazzo Magno dal capogruppo dei Popolari per l’Italia, Salvatore Colagiovanni: «Il M5S voleva abolire le Province. Come può rappresentarla Gravina?», ha affermato sibillino. Di ben altro tenore o, meglio, controcorrente, la posizione dell’ex candidata sindaco in quota Lega, Maria Domenica D’Alessandro: «L’idea del mio partito è di tornare ad avere la Provincia eletta democraticamente dai cittadini, ma sono favorevole alla possibilità che il sindaco di Campobasso si candidi a presiederla». Poi, il voto finale con i 20 contrari della maggioranza M5S (assente la consigliera Elena Porchetti); i 4 favorevoli, di cui 3 dal centrosinistra (Trivisonno, Chierchia e Battista, assente Salvatore) e l’altro, appunto, dalla Lega con D’Alessandro e i 6 astenuti dal resto del centrodestra. Questo il responso dell’Aula.

Le trattative, formali e informali, continueranno fuori. Contestualmente, il sindaco Gravina, ha informato il Consiglio che per Campobasso sono stati dichiarati immediatamente finanziabili il «sistema di mobilità e parcheggi a prevalente uso del centro storico e la seconda per la realizzazione della strada interpoderale di collegamento della frazione di S. Stefano con la F.V. Rivolo», rispettivamente per 18,5 milioni e 330mila euro. Importo contestato dall’ex assessore al Bilancio, Massimo Sabusco, e attuale capogruppo di “E’ Ora” il quale lo ha definito come «un contentino di uguale importo dopo lo scippo del bando “Periferie” da 18 milioni per Campobasso e ricadente nella stessa zona», mentre l’ex sindaco Battista, in quota La Sinistra, ha ribadito «l’importanza della strada a quattro corsie da Termoli a San Vittore di cui Campobasso e il Molise hanno un bisogno urgente per non restare isolati», mentre Esposito (Forza Italia) ha chiesto di convocare un Consiglio monotematico in merito.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com