Prendeva soldi fingendosi tecnico della Camera di commercio, denunciato per truffa

Scoperto anche l'uso fraudolento di bancomat rubato da una donna originaria del casertano

I Carabinieri della Compagnia di Venafro, a conclusione di un’attività di indagine, hanno denunciato all’A.G. un pregiudicato di origini campane, resosi responsabile del reato di truffa. In particolare, il prevenuto, spacciandosi falsamente per tecnico specializzato dipendente dalla camera di commercio, preposto al controllo della taratura delle bilance, percepiva indebitamente la somma di diverse centinaia di euro dall’esercente di un esercizio pubblico per effettuare verifiche mai poste in essere.

Sempre i Carabinieri della Compagnia di Venafro hanno denunciato alla Magistratura pentra, una donna, originaria del casertano, perché responsabile di furto e utilizzo fraudolento di carta di credito. Nello specifico, la donna autrice del reato, dopo essersi impossessata dei documenti della vittima, eseguiva prelievi presso sportelli automatici di istituti di credito facendo uso della tessera bancomat intestata alla denunciante, causando un danno pari a svariate centinaia di euro. Continuano i controlli e il costante monitoraggio del territorio da parte dei militari dell’Arma per contrastare soprattutto i reati di natura predatoria.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com