Premio letterario nazionale CRÊUZA DE MÄ, F. DE ANDRÈ a Pietracatella

Domani, domenica31 luglio alle ore 17.30, nella sala consiliare del Comune di Pietracatella, si svolge la premiazione delle opere vincitrici della VIII edizione del Premio Letterario Nazionale – CRÊUZA DE MÄ, F. DE ANDRÈ –ideato, promosso e organizzato dall’Associazione culturale Crêuza de mä – Pietracatella.

I 20 vincitori, su circa 100 componimenti in narrativa e scrittura che hanno partecipato ispiratndosi ad un’immagine tratta dal repertorio del cantautore genovese, quest’anno saranno premiati in presenza di VAURO SENESI. Vauro è padrino della giuria e del Premio da diverse edizioni. La giornata di premiazione vedrà gli interventi di alcuni dei giurati tra cui Domenico Megu Chionetti, presidente della Comunità di San Benedetto al Porto (Genova) e braccio destro di Don Gallo, Fabrizio Russo, frontman dei Riserva Moac e Brunella Santoli, direttrice artistica di “Ti racconto un libro”. A moderare l’incontro ci sarà il vice-presidente dell’Associazione Creuza de ma Giampiero D’Amico.

Inoltre, i testi dei vincitori saranno reinterpretati dall’attore Marco Caldoro durante la premiazione.

Durante l’incontro saranno premiati i vincitori per la categoria adulti. Ad entrambi i vincitori delle sezioni, poesia e narrativa, andranno rispettivamente 300 euro al I classificato, 100 euro al II e al III classificato. Oltre ad attestato e targa per tutti i partecipanti. Per la categoria studenti un buono acquisti libri, una targa e un attestato di partecipazione (per il primo, secondo e terzo posto di entrambe le sezioni). Inoltre da quest’anno è previsto un premio di 200 euro alla Scuola Secondaria di Secondo Grado che partecipa con più studenti (da utilizzare per acquisto libri e materiale didattico). Anche quest’anno il premio vedrà la partecipazione di una Giuria Popolare che darà una menzione speciale per entrambe le categorie Adulti e Studenti. Nuova sezione istituita in questa edizione infine è la Menzione speciale “Valeria Fanelli” per tutte le categorie ed entrambi i componimenti sia in prosa che in poesia.

In serata a partire dalle ore 20.00 ci sarà il concerto dell’ALEXIAN GROUP di Santino Spinelli, in Piazza De André. Santino Spinelli (fresco di premio La Traglia a Jelsi), musicista, compositore, professore, saggista e poeta è un Rom italiano appartenente alla comunità romanès di più antico insediamento in Italia. La sua poesia “Auschwitz” è incisa sul monumento che si trova davanti al Parlamento tedesco a Berlino dedicato al genocidio dei Rom e Sinti. Ad allietare la serata ci saranno stand gastronomici.

IL PREMIO

Gli elaborati pervenuti da tutta Italia (una partecipazione da record) sono stati selezionati da una giuria composto da professori e personalità esperte nel campo della poesia e della prosa. I componimenti della VII edizione vertono sull’argomento che anche per questa edizione è stato scelto in riferimento al periodo storico-sociale che si sta attraversando legato alla pandemia del Covid19 e alle ripercussioni post-Covid.Un’immagine di F. DE ANDRÉ costituente il leitmotiv della ottava edizione del premio letterario è la seguente:(…) Perché le pupille abituate a copiare, inventino i mondi sui quali guardare (…), da Un ottico del 1971, coautore G. Bentivoglio.

I finalisti di questa edizione provengono dalla Lombardia, Veneto, Liguria, Umbria, Lazio, Campania, Emilia Romagna, Abruzzo, Sicilia e Molise.

Le opere sono state valutate dalla giuria tecnica composta da nomi e volti noti nel panorama culturale italiano curatori, educatori ed esperti nel campo dell’arte, della letteratura, prosa e poesia, giornalisti e critici oltre a professori universitari, tra i quali:

Padrino e giurato d’eccezione:

Vauro Senesi – vignettista, scrittore, editore, personaggio televisivo e attore italiano
Giurati:

Marco Caldoro – attore e regista

Bibiana Chierchia – prof.ssa di Lettere Liceo Scientifico

Maria Concetta Chimisso – dirigente Scolastico, già prof.ssa UNIMOL

Domenico “Megu” Chionetti – Comunità San Benedetto al Porto – Genova

Carlo De Rita – prof. Sociologia Giuridica – Seconda Università di Napoli

Pasquale Di Bello – giornalista televisivo e direttore di testate e quotidiani

Ida Di Ianni – scrittrice e prof.ssa di Lettere Liceo Scientifico

Antonio Fanelli – Istituto Ernesto de Martino e prof. Università La Sapienza Roma

Valentina Fauzia – giornalista, copy writer, content manager

Marialuisa Forte – Dirigente USR Molise ambito CB, già prof.ssa di Italiano nei Licei

Michele Gennarelli –Dir. Musicale e Principale dell’Orchestra Stabile del Molise E. G.; Dir. Scuola Musicale di Riccia (CB) e docente Conservatorio Statale di Musica di Campobasso

Sergio Genovese –ex Preside Istituto M. Paganodi Campobasso

Giulia Giovani – prof.ssa Università di Siena e Centro Studi “F. De André”

Giuseppe Iglieri – prof. di Storia Contemporanea – Università degli Studi di Cassino

Giuliano Malatesta – scrittore e giornalista

Luisa Melis –direttrice artistica Premio De André “Parlare Musica”

Matteo Patavino – musicista, musicologo e autore

Antonella Presutti – Presidente Fondazione Molise Cultura, scrittrice e prof. Lettere

Giuseppina Rescigno – docente, esperta del patrimonio culturale molisano

Fabrizio Russo – cantante e frontman dei Riserva Moac

Brunella Santoli – Direttore artistico di “Ti racconto un libro” e del Premio Letterario “M. Buldrini

Leonardo Sciannamè – prof. Lettere e Storia

Angela Maria Seracchioli –scrittrice, viaggiatrice e pellegrina

Fabio Serricchio – prof. Scienze Politiche – Università degli Studi del Molise

Francesco Paolo Tanzj – scrittore e poeta italiano

Patrizia Traverso – autrice di racconti fotografici

Simonetta Tassinari – scrittrice e prof.ssa di Storia e Filosofia Liceo Scientifico

Inoltre la scelta delle opere sarà seguita anche da una Giuria Popolare che darà per ognuna delle categorie una menzione speciale.

Il progetto, nato nel 2014 da un’idea di alcuni cittadini di Pietracatella (Cb), ha visto nelle diversi edizioni un’attenta e entusiasta partecipazione da tutto il territorio nazionale, sono oltre un migliaio le opere pervenute in questi primi sette anni di edizione del premio.

SPECIFICHE DEL CONCORSO

Il concorso letterario “CRÊUZA DE MÄ, F. DE ANDRÈ” è suddiviso in due categorie di partecipanti, studenti e cittadini italiani, e in due sezioni diverse: poesia e narrativa.

La categoria studenti, o giovani,ha visto la partecipazione gratuita solo per le scuole secondarie di secondo grado.

I PREMI

PREMI IN DENARO alla categoria adulti:ad entrambi i vincitori delle sezioni, poesia e narrativa, andranno rispettivamente: 300 euro al I classificato; 100 euro al II e al III classificato. Oltre ad attestato e targa per tutti i partecipanti.

BUONO ACQUISTI LIBRI alla categoria studenti oltre ad una targa e un attestato di partecipazione per tutti i partecipanti di entrambe le sezioni.

PREMIO DI 200 EURO alla Scuola Secondaria di Secondo Grado che partecipa con più studenti – da utilizzare per acquisto libri e materiale didattico.

Al concorso, organizzato dall’Associazione culturale “Crêuza de mä- Pietracatella”, con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus, il patrocinio del Premio De Andé “Parlare Musica”, della Regione Molise, hanno partecipato l’Istituto di Istruzione Superiore M. Pagano di Campobasso (del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Riccia), laScuola Primaria e Secondaria di Pietracatella, l’Istituto Comprensivo Fortore, con la collaborazione della Pro Loco “Pietramurata” e della Fondazione Molise Cultura, dell’Università degli Studi di Siena – Centro Studi De Andrè.