Precipita dal viadotto e muore, niente autopsia sul 70enne. Sequestrate auto e guardrail

Non sarà effettuata l’autopsia sul corpo di Alberto Guglielmi, il 70enne originario di Miranda ma residente a San Salvo morto a seguito di un terribile incidente stradale che si è verificato nella serata del 20 settembre lungo la tangenziale di Termoli all’altezza del viadotto Petrara.

Per cause ancora in corso di accertamento l’uomo che si trovava alla guida di una Fiat 16 ha impattato prima contro i New Jersey che delimitano l’area del cantiere sul viadotto, poi ha sfondato il guardrail per poi precipitare per circa 15 metri sui terreni sottostanti.

Un impatto violentissimo che non gli ha lasciato scampo, l’uomo è morto sul colpo. Nelle scorse ore la Procura di Larino ha disposto l’ispezione cadaverica sulla salma dell’uomo e ha avviato le indagini tese a far luce sull’incidente. Sono state sequestrate sia la Fiat 16 recuperata dopo complesse operazioni continuate fino a notte fonda, sia il tratto del viadotto dove ha impattato e poi è caduto l’uomo.