Pos 19-20 e conferenza dei sindaci: “La montagna ha partorito il topolino”

“I sindaci in conferenza hanno preso una decisione, condivisibile, ma che riguarda gli anni a venire con la nuova programmazione relativa al triennio 2022-2024 che necessita di tempi non certamente brevi”. È il commento del presidente del Comitato San Timoteo, Nicola Felice. 

“Mentre, dopo la disapprovazione  della modalità e contenuti, nessuna iniziativa capace di incidere su quanto previsto nel Pos 2019/21 adottato dal Commissario/Presidente Toma, è stata decisa e assunta. 

Calcisticamente parlando i Sindaci in Conferenza è come se  avessero effettuato  lancio di palla talmente lungo da finire in tribuna! 

Il Comitato San Timoteo proseguirà nella linea già preannunciata: seguire ogni azione, anche giudiziaria, capace di ” sterilizzare” e rendere inapplicabile quanto programmato nel Pos di recente adozione. Programmazione sanitaria che risulta molto lesiva per il basso Molise, in primis per l’ ospedale San Timoteo, unico presidio ospedaliero rimasto a servizio di una popolazione di oltre 100 mila cittadini, e che supera i 200 mila nella stagione estiva con la presenza di turisti e ospiti. Ora basta”.