Polveri sottili, criticità vicino alle Industrie. Testamento: necessario conoscere gli studi sulla Piana di Venafro

“Al netto di tutti gli ulteriori approfondimenti, cui sarà doveroso procedere, la recente presentazione degli esiti dello studio epidemiologico condotto dal CNR di Pisa ha messo in evidenza un aspetto che è sicuramente il più importante di tutti: le maggiori criticità si riscontrano nelle zone più prossime agli impianti più impattanti.

Questa è una delle conclusioni dello studio sulle quali bisogna soffermarsi perché dopo molti anni, seppur prudentemente, si inizia a parlare anche di polveri sottili di fonte industriale e non solo veicolare”.

Lo dichiara in una nota la Portavoce molisana del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati Rosa Alba Testamento.

“Ora – continua la portavoce – è chiaro che è quanto mai urgente venire a conoscenza anche dell’esito degli studi svolti negli ultimi due anni nella Piana da Arpa Molise, Arpa Emilia Romagna, ISPRA e rappresentanti del Ministero per la transizione ecologica in tema di monitoraggio della qualità dell’aria e caratterizzazione delle polveri sottili, un passaggio che risulta essere fondamentale per poter mettere rapidamente in campo interventi opportuni ed efficaci di riduzione dell’inquinamento.

In tal senso lo scorso 26 luglio ho nuovamente sollecitato il Ministro Cingolani e il Presidente e il Direttore Generale di Ispra a fornire quanto prima un riscontro in merito. Il mio impegno anche nelle prossime settimane sarà esclusivamente per i cittadini”, conclude Testamento.