Pizza che passione! Tre molisani fra i migliori al mondo

Conclusa ad Anzio (RM), tra gli applausi, la XIX edizione del Pizza World Cup, organizzata dall’ Unione Pizzaiuoli Tradizionali e Ristoratori – UPTeR,nei giorni di martedì 5 e mercoledì 6 ottobre 2021.

Una due giorni di confronti e competizioni per i cìrca cento pizzaiuoli provenienti da vari Paesi di tutto il mondo, che, sfidandosi a colpi di farina e pomodoro, si sono dati battaglia in diverse batterie di gara sfornando centinaia di pizze.

La manifestazione quest’anno si é  svolta ad Anzio, nel prestigioso Hotel dei Cesari.

La gara che premia la migliore pizza, giunta alla 19° edizione e fortemente voluta dall’associazione UPTeR, ha rappresentato un evento che i pizzaiuoli segnano da tempo nelle proprie agende con il cerchio rosso. Infatti, non vogliono mancare a quella che, oltre ad essere una competizione, assume anche il ruolo di catalizzatore dei professionisti del settore pizza; quelli che non vogliono mai smettere di imparare e si ritrovano per accrescere ognuno il proprio bagaglio di esperienze.

Fra questi anche tre pizzaiuoli molisani:

il maestro Walter Di Nonno, per tutti semplicemente “Walt”, che ha già partecipato con successo ad altre edizioni, e che si è  classificato 1° per la “pizza fritta” e 3° per la “pizza dessert”;

l’altro molisano, Alberto De Libero, alla sua prima competizione ad un campionato mondiale, si è classificato 3^ nella categoria “pizza focaccia”;

il terzo pizzaiuolo di Campobasso, Giuseppe Di Cillo, nonostante non sia salito sul podio, ha elaborato, comunque, due bellissime e buonissime pizze.

Entusiasta per il risultato raggiunto, “Walt” ha dichiarato: “Sono sempre stato una persona ambiziosa. Credo che se qualcuno vuole raggiungere i propri obiettivi, ambire a qualcosa di straordinario, deve provarci; ed io, dopo 7 anni di sacrifici, finalmente, ci sono riuscito… ho realizzato il mio sogno… sono CAMPIONE DEL MONDO!!!

Ringrazio di cuore la mia famiglia, i miei amici, l’associazione UPTeR – Pizza Style School, il suo Direttore, Mario Folliero, e il Presidente, Alfredo Folliero, che mi hanno sempre sostenuto, il mio caro amico, maestro pizzaiolo e chef, Vittorio Di Scenza, senza di lui non ce l’avrei mai fatta, e tutte le persone che credono in me… grazie a tutti.” Congratulazioni ai giovani pizzaioli molisani che hanno sicuramente ben rappresentato la nostra Regione in una competizione di livello internazionale.