Pino Libertucci abbandona la nave del Pd

CAMPOBASSO

Pino Libertucci abbandona la nave del Pd. Il consigliere comunale di Campobasso, nonché candidato alle Primarie 2014 per il primo scranno di Palazzo San Giorgio, non rinnova l’iscrizione al Partito Democratico e si dimette dall’assemblea regionale e dal coordinamento. «In questi giorni – annuncia lui stesso – ho maturato la decisione di non rinnovare l’iscrizione al Pd e conseguentemente mi sono dimesso dall’assemblea regionale e dal coordinamento». Non dice nulla di più Libertucci e la sua permanenza in Consiglio comunale nel gruppo dei piddini, a questo punto, è un nodo da sciogliere. «Continuerò ad impegnarmi – aggiunge, però – per gli stessi valori che mi appartengono, per una idea di politica rivolta esclusivamente al bene delle nostre comunità». Facendo intendere che non uscirà dalla scena politica. Nuovi progetti in vista? Le elezioni sono ormai vicine.
Al Palazzo di Città, come tutti ormai sanno, il sindaco Antonio Battista ha scelto di agire con la verifica politica solo dell’Esecutivo e non della maggioranza. Una scelta da molti messa in discussione e che lascia qualche dubbio sulla compattezza della squadra di governo al Palazzo di Città, dove, tuttavia, non si prevedono ulteriori scossoni. Se, però, tramite la strategia dell’azzeramento dell’Esecutivo il sindaco pare abbia bloccato i cambi di casacca in vista delle Amministrative, in maggioranza sono diversi i consiglieri che pur permanendo nello schieramento del centrosinistra sembrano pronti a passare dall’altra parte o ad abbracciare l’area dei moderati. Il tempo darà le giuste risposte ai cittadini chiamati presto alle urne.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com