Pietracupa: la “Betlemme” del molise

di Alessandro Catelli

Pietracupa è un comune italiano di 237 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. L’etimologia del nome è un composto di pietra, poiché costruito su un’enorme formazione calcarea, la “Morgia”, e dell’aggettivo cupa, che in latino vuol dire “botte” in riferimento ai numerosi insediamenti rupestri ancora visibili in essa. Il centro è sorto nel periodo alto-medievale probabilmente come insediamento monastico ed è stato dei De Regina degli Eboli di Castropignano, e dei Francone che tennero Pietracupa dal 1676 al 1810.

Pietracupa è un piccolo paese che merita però di essere visitato. La chiesa rupestre del paese è un gioiellino di grande bellezza. A tale proposito colgo l’occasione per rivolgermi al Sindaco del paese e spronarlo affinchè trovi una soluzione sia per tenere aperta la chiesa sia la scalinata a sinistra della stessa che, forse, è anche via di accesso ad un museo. Sarebbe opportuno il ripristino della scala in ferro che conduce all’apice della rupe che sovrasta la chiesa e renderla perciò usufruibile ai visitatori.