Pessima la viabilità ferrazzanese

di Michele D’Alessio

Ferrazzano, un piccolo borgo antico a pochi chilometri dal capoluogo riserva molte ricchezze perché conservato e caratterizzato dalla pietra. Presenta molti pregi che tutta la regione invidia ma ci sono anche alcuni difetti che rovinano la qualità del bel paesello. Un esempio è sicuramente la viabilità breve e dissestata da tempo che  fa irritare gli automobilisti che la percorrono per usufruire dei servizi pubblici quali: pista ciclabile, bar e campetti da calcetto.

La strada provinciale 57 che è il tratto stradale percorso dalla maggior parte dei visitatori, è completamente danneggiato da buche e manto stradale sconnesso. Ormai sono anni che non si provvede a ripristinare la via più utilizzata per raggiungere il centro abitato. Con l’innovazione della tecnologia e delle auto elettriche si potrebbe pensare ad una “strada elettrica” formata da cavi sotterranei posizionati in aree di sosta per ricaricare la propria auto. La comunità è ansiosa per la nuova opera, vogliamo viaggiare comodi. Siamo o no una società 2.0?