Pesci morti nel canale che sfocia nel Saccione: possibile sversamento di sostanze dannose

Il nucleo di polizia ambientale della Polizia Locale di Campomarino coordinati dal Comandante Tenente, Antonio Di Lena, è intervenuto oggi, mercoledì 11 maggio, in contrada Ramitelli a Campomarino su di un canale di raccolta delle acque del consorzio di bonifica che sfocia nel torrente Saccione.

L’intervento si è reso necessario per un notevole quantitativo di pesci morti trovati sul fondale del canale. Il campionamento delle acque è stato eseguito dall’ARPA Molise alle presenza degli agenti della Polizia Locale di Campomarino intervenuti al fine di valutare l’eventuale immissione di sostanze dannose nelle acque e per le conseguenti indagini.