Pesca, marinerie in protesta ad Ancona. Toma: “Pronta istruttoria da proporre al Governo”

L’incontro del presidente della Regione Molise con i pescatori che sono rimasti a Termoli: “Il problema del caro gasolio è arrivato in Conferenza delle Regioni e la settimana prossima intendiamo portarlo a Roma”

Una istruttoria da proporre alla Commissione Agricoltura e Pesca per riuscire ad avere un provvedimento a favore dei pescherecci e dei pescatori.

E’ quanto affermato dal Governatore del Molise, Donato Toma, che nel primo pomeriggio di oggi, 26 maggio, si è recato al mercato ittico di Termoli per incontrare la parte dei pescatori che non si è recata ad Ancona per protestare con il resto delle marinerie d’Italia.

Sotto la lente le problematiche relative al caro gasolio che sta mettendo in crisi tutto il comparto con i pescatori che sono stati costretti a fermarsi per evitare ulteriori costi.

Di qui anche l’avvio di un presidio di protesta permanente con un primo flash mob che si è tenuto nella giornata di ieri a Termoli.

“Il problema del caro gasolio – ha affermato Toma – è arrivato in Conferenza delle Regioni all’interno della quale, con il presidente Marsilio, stiamo proponendo una istruttoria alla Commissione agricoltura e pesca per avere un provvedimento a favore dei pescherecci e dei pescatori che possa alleviare in maniera sostanziosa il caro gasolio”.

L’appuntamento è per la prossima settimana durante la quale la richiesta dovrebbe arrivare sul tavolo del Governo.