Pericolo slavine, prorogata la chiusura della strada provinciale per Campitello

La decisione arrivata al termine della riunione del Centro Coordinamento Soccorsi. Delusione per gli appassionati di sci che avrebbero voluto trascorrere una domenica sulla neve

È stata prorogata la chiusura della Strada Provinciale 106 che collega San Massimo a Campitello Matese.

Il provvedimento che impediva agli automobilisti il transito verso la località sciistica molisana era stato preso già ieri mattina alla luce delle difficoltà e delle problematiche connesse all’emergenza maltempo (QUI I DETTAGLI).

La brutta sorpresa si è riproposta questa mattina, 22 gennaio, agli appassionati della montagna, che hanno trovato la strada chiusa e i carabinieri ad impedire il passaggio.

La decisione di proroga del divieto di transito è stata presa nel pomeriggio di ieri al termine della riunione in Prefettura del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.).

Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte i rappresentanti degli Enti del soccorso, è stata analizzata prioritariamente l’evoluzione delle condizioni meteo e, successivamente, nello specifico, le criticità emerse in alcuni Comuni, nonché la situazione della rete viaria.

“Con particolare riferimento alla strada provinciale 106, dopo aver valutato i rischi per la pubblica incolumità con il supporto degli esperti del Servizio Meteomont, il consesso ha ritenuto di prorogare il divieto di transito in direzione Campitello per 24 ore”.

È stato, però, consentito per la giornata di oggi, dalle 10 alle 16, la possibilità di muoversi da Campitello Matese verso la valle se in condizioni di sicurezza.

Amarezza per i tanti sciatori che avrebbero voluto recarsi presso la località per una domenica di sport e divertimento e che, invece, sono stati costretti a ripiegare su altre località per una stagione sciistica che stenta a decollare. (Foto in alto e in home page di archivio)